Antica Cipro

Definizione

Antonios Loizides
da , tradotto da Aldo Copetti
pubblicato il
Disponibile in altre lingue: Inglese, Francese, Indonesiano, Serbo, Spagnolo
X
Cypriot Pitcher (by Mark Cartwright, CC BY-NC-SA)
Brocca cipriota
Mark Cartwright (CC BY-NC-SA)

Cipro è una grande isola situata nel Mar Mediterraneo orientale, ad est della Grecia, a sud dell'Asia Minore, ad ovest del Levante, ed a nord dell'Egitto. L'origine del suo nome è oggetto di disputa tra gli storici; una teoria suggerisce che la grande quantità di depositi di rame abbia dato il nome a Cipro, dal latino cuprum (il cui simbolo latino è Cu). Una seconda teoria si basa sulla mitologia: suggerisce che il nome fu dato dalla dea Afrodite (anche nota come Kyprida) nata sull'isola stessa.

Cipro ha sempre avuto una rilevanza strategica. E' stato considerato un punto strategico di fondamentale importanza da tutte le più grandi potenze nel corso della storia. L'isola fu occupata dagli Assiri, dai Rashidun e dal Califfato omayyade, dai Lusignani, dai Veneziani, dai Crociati, dagli Inglesi ed infine dagli Ottomani.

Rimuovi la pubblicità
Advertisement

L'Età della Pietra a Cipro

La prima presenza umana sull'isola risale al 7000 a.C. Vi si trovavano due importanti villaggi neolitici, entrambi presso la moderna città di Limassol: Khirokitia e Kalavasos. Khirokitia aveva all'incirca tra i 3000 ed i 4000 abitanti, e fu il primo sito sull'isola a creare una solida comunità con case ed organizzazioni sociali. Alla fine dell'era neolitica (circa 3900 a.C.), un gruppo di coloni dalla Palestina giunse sull'isola, attirato dai depositi di rame.

Dal 3900 al 2500 a.C., i ciprioti iniziarono a lavorare il rame ed ebbe così inizio l'ascesa dell'isola come forza economica del Mediterraneo. Durante questo periodo, vi era una profonda interazione con gli egizi, soprattutto per quanto riguarda l'arte e l'uso degli geroglifici da parte di molti re ciprioti.

Rimuovi la pubblicità
Advertisement

L'Età del Bronzo a Cipro

L'Età del Bronzo (circa 2500-1050 a.C.), fu sia un periodo di crescita che di occupazione straniera per Cipro. Dopo la fine della guerra con Troia ed a causa dell'invasione dorica in Grecia, i greci micenei iniziarono a stanziarsi permanentemente sull'isola (circa 1100 a.C.). Si formarono dieci regni micenei sulla costa dell'isola. Fu a quel punto che i ciprioti iniziarono a sentirsi più greci e ne adottarono lingua e religione.

L'Età Arcaica di Cipro (circa 750-475 a.C.) fu un periodo problematico per gli abitanti dell'isola, in quanto gli Assiri, gli Egizi ed i Persiani si susseguirono come governatori dell'isola. Intorno al 709 a.C. Sargon II d'Assiria estorse delle tasse di sottomissione a Cipro in cambio dell'indipendenza dell'isola. Nel 699 a.C. gli Assiri furono coinvolti in altri conflitti e dovettero abbandonare Cipro. Il Faraone Amasis d'Egitto perseguì la stessa politica degli Assiri quando si dichiarò governatore dell'isola, intorno al 560 a.C.

Rimuovi la pubblicità
Advertisement

Hercules-Melqart
Ercole-Melqart
Dan Diffendale (CC BY-NC-SA)

L'Età Classica a Cipro

La totale occupazione dell'isola avvenne con i Persiani, intorno al 546 a.C. I Persiani giunsero sull'isola in modo particolare: quando seppero che il Re Ciro di Persia si stava dirigendo ad ovest, i re ciprioti gli inviarono un messaggio, dichiararono i loro regni sottomessi ed accettarono persino di mettere a sua disposizione le loro forze militari in aiuto alla conquista della Caria. Ciro accettò l'offerta ed in cambio permise ai ciprioti di coniare le loro monete e mantenere la loro leadership, ma contestualmente inviò le proprie truppe militari ed i propri coloni a Cipro per controllare l'isola ed il Mediterraneo orientale.

I Persiani rimasero sull'isola fino a che Alessandro Magno conquistò l'Impero Persiano. Dopo la morte di Alessandro nel 323 a.C., l'isola divenne parte dell'Impero Tolemaico durante il Periodo Ellenistico.

Ancora una volta sotto l'influenza greca, Cipro si guadagnò il completo accesso alla cultura greca e divenne - così - completamente ellenizzata.

Rimuovi la pubblicità
Advertisement

Three Hellenistic Heads, Cyprus
Tre Busti Ellenici, Cipro
James Blake Wiener (CC BY-NC-SA)

La Cipro romana

Quando i romani divennero la più grande potenza nel Mediterraneo, Cipro divenne il loro principale oggetto di attenzione per varie ragioni. Divenne una provincia romana nel 58 a.C., quando Marco Catone prese il controllo dell'isola. Cipro soffrì sotto il governo romano, a causa di una cattiva gestione e di ingenti tasse. L'isola soffrì anche gravi perdite durante la Guerra di Kitos (anche nota come Seconda Guerra romano-giudaica) del 115-117 d.C. Il leader ebreo Artemion uccise molti ciprioti (secondo quanto riportato, fino a 240.000), fino a che fu sconfitto dall'esercito romano nel 117 d.C. Di conseguenza, il governo romano varò una legge che bandiva gli ebrei dall'isola.

Gli apostoli Paolo e Barnaba, assieme all'evangelista Marco giunsero a Cipro e diffusero il Cristianesimo tra i ciprioti. I ciprioti accettarono la nuova religione, e dal momento che la Chiesa di Cipro fu fondata dagli Apostoli, aveva ed ha ancora il diritto ad avere il proprio arcivescovo - autokefalus.

Dopo la divisione dell'Impero Romano in Occidentale ed Orientale, Cipro finì sotto il controllo dell'Impero Romano d'Oriente (anche noto come Impero Bizantino). Gli imperatori bizantini prestarono grande attenzione a Cipro, a causa della sua vitale posizione nell'impero.

Rimuovi la pubblicità
Advertisement

Purtroppo, la posizione di Cipro ancora una volta si dimostrò una maledizione per l'isola: gli Arabi, nella loro strategia di circondare l'Impero Bizantino, iniziarono l'invasione di Cipro, prima nel 648/649, quando l'Emiro Moabia invase e distrusse la città di Constantia (al tempo capitale di Cipro). Lo stesso avvenne nel 653, 743, 806 ed infine nel 911, finché l'Imperatore Niceforo II Foca riconquistò Cipro per l'Impero Bizantino (944-966)

Bibliografia

  • Republic of Cyprus. Cyprus at a Glance. Nicosia, 2005, 40.
  • Republic of Cyprus. History of Cyprus. Nicosia, 1990, 102.

Info traduttore

Aldo Copetti
Studente di ingegneria edile-architettura presso l'Università di Napoli Federico II, in Italia. Appassionato di storia, cultura ed arte in tutte le loro forme.

Info autore

Antonios Loizides
Docente di Storia, Lingua Greca Antica e Moderna e Latino. Sono il CEO/CTO dell'Alphaomega Private Institute di Nicosia - Cipro.

Cita questo lavoro

Stile APA

Loizides, A. (2012, marzo 22). Antica Cipro [Ancient Cyprus]. (A. Copetti, Traduttore). World History Encyclopedia. Estratto da https://www.worldhistory.org/trans/it/1-10072/antica-cipro/

Stile CHICAGO

Loizides, Antonios. "Antica Cipro." Tradotto da Aldo Copetti. World History Encyclopedia. Modificato il marzo 22, 2012. https://www.worldhistory.org/trans/it/1-10072/antica-cipro/.

Stile MLA

Loizides, Antonios. "Antica Cipro." Tradotto da Aldo Copetti. World History Encyclopedia. World History Encyclopedia, 22 mar 2012. Web. 20 mag 2024.